lunedì 8 luglio 2013

"Milan l'è on gran Milan": a spasso per Milano

O mia bela madunina, che te brillet de lontan
tuta d'ora e piscinina, ti te dominet Milan...
Qualunque milanese, più o meno nativo, più o meno d'adozione, saprebbe intonare questa canzone.
Pensate che anche i tifosi dell'Inter l'hanno utilizzata per sbeffeggiare i cugini milanisti.
Milano è stupenda. Al diavolo chi dice che è una città grigia e triste ^_^.
Io, che non sono milanese per nascita, ma mi sento un pò figlia adottiva della Madonnina, la adoro.
A Milano ho studiato, lavorato, mangiato, pregato, aperitivato, fatto shopping, e vissuto anni importanti della mia storia d'amore.
Oggi, con questo post, vorrei trasmettere, soprattutto a chi non la conosce, un pò del fascino di questa città.



Sicuramente è una città frenetica, come negarlo, e se ci capiti in giornata ti sembra che tutti vadano veloci, troppo veloci. Poi ti abitui, e anche la tua camminata diventa dal passo "milanese".
In realtà è a che a Milano ci sono troppe cose da fare.
Tanto, tantissimo shopping, tanti eventi, tanti posti da visitare, tanti locali dove fermarsi.
E' impossibile raccogliere tutto in un unico post, ma potrei fare delle puntate...cosa ne dite?!
Oggi prima puntata: zona Duomo.

Il nostro percorso parte dalla fermata Crocetta, dove, grazie ad un'agevolazione, siamo riusciti a parcheggiare. E' una fermata abbastanza centrale, soprattutto perchè vicinissima all'ospedale meno periferico di Milano: Il Policlinico.
In questa zona, molto ricca e sfarzosa un appartamento può costare miliardi. Se vi piacciono i vecchi palazzi di inizio '900 vi consiglio un giretto in via Bianca di Savoia e Via Beatrice d'Este.
Cartello Rosso, M gigante: ecco la metropolitana.
Il mio consiglio?! Se non siete stanchi morti, andate a piedi...è troppo bello passeggiare per Milano.
L'itinerario che sto per proporvi è proprio a piedi. Tutto.


Questa fermata è anche la più comoda per raggiungere il teatro Carcano.


Lasciando il teatro a dx proseguite dritti fino al semaforo e poi ancora dritti, fino a che troverete questa chiesetta sulla vostra dx.
Tra la casa e il palazzo c'è un piccolo vicolo. Imboccatelo.

Vicolo Santa Caterina per la precisione.


Ed eccovi alle spalle dell'Università Statale di Milano, famosissimo e antichissimo ateneo.
Anche io mi sono laureata qui.


Le foto sono state scattate di sabato, il 29 Giugno. Questo spiega il deserto.
Di solito, oltre ai vu cumprà, è pieno di studenti.


Tanti baretti e copisterie nella zona, e una gioielleria sulla quale vale la pena sbavare.
Se lasciate la statale alle vostre spalle, imboccate Via Bergamini (sulla vostra dx), e troverete la gioielleria Anaconda sempre a dx (nessun riferimento politico ^_^).
Gioielli non per tutte, e non per tutti i portafogli. Gran classe.


In fondo a Via Bergamini, attraversate Via Larga e sbucherete alle spalle del Duomo.
P.s. in via Larga c'è un posto per mangiare carino e sfizioso. Molto Americano.
Si chiama California Bakery. I dolci sono S T R E P I T O S I!
Sempre in via Larga c'è lo store monomarca di Layla (cosmetici).


E ora vi presento il Duomo. Godetevi questi scatti, senza parole.






Che opera magnifica.
Sempre in restauro, purtroppo.
Eccolo che svetta in questa piazza gigante; è bello salirci e anche entrarci.
Lasciandolo alle spalle: alla vostra dx, Galleria Vittorio Emanuele, uno dei cuori pulsanti dello shopping di lusso...


....a sn, Palazzo Reale, sede di numerose mostre.


Corso Vittorio Emanuele: l'ideale per lo shopping modaiolo.
Guardando il Duomo è il corso a sinistra.



Passeggiando dal Duomo in direzione San Babila, attrevarsando quindi il celeberrimo corso Vittorio Emanuele, troverete sulla vostra dx il "supermercato" di lusso Excelsior.
Supermercato si fa per dire. Troverete qualunque cosa vi occorra. Lussuosa.
Brand molto prestigiosi, dal make up alla gioielleria: ad es. Dolce e Gabbana make up, gioielli Tiffany.


Sempre sullo stesso corso, alla vostra sinistra troverete il mega-store più famoso di Milano: La Rinascente.
Un giretto è d'obbligo.


Su questo corso ci sono moltissimi negozi, Zara, H&M, Liu-Jo, Alcott, etc.
Ma soprattutto....Sephora!!!Non l'ho fotografata, ma la trovate sulla dx, sotto i portici.
Cercate le strisce bianco-nere, a Milano non può essere la Juve.

Piazza San Babila: un punto di incontro più che una piazza da ammirare.
Restate sotto i portici alla vostra sinistra, costeggiateli e arriverete ad un semaforo pedonale.
La via che state per attraversare è via Giacomo Matteotti. Se proseguite a sinistra sul marciapiede arrivate davanti ad un cumulo di gente: ecco quella è la coda umana per entrare da Abercrombie. Folle.
In direzione N-W (a sinistra ma un pò inclinata) apparirà la via più famosa e proibitiva di Milano: Montenapoleone.



Percorrendo via Montenapoleone, appariranno negozi scintillanti e invitanti: cercate di resistere o vi partirà lo stipendio. Il vostro e quello dei vostri genitori.
Qui non è raro incontrare vipssss: calciatori, soubrettes più o meno famose, sultani di chissà dove.
E ovviamente macchine stra-stra-stra-stra-stra lusso. Altrochè Ranzani.
Ad un certo punto sulla vostra dx leggerete "Via del Gesù", che sembra più un ammonimento.
Infatti se la imboccate, sbucherete in via della Spiga, altra via proibitiva dello shopping milanese.
In via della Spiga si trova lo store Tiffany (quello menzionato prima, all'Excelsior, è solo un corner): una delizia per gli occhi.
Tutti qui brillanti in così poco spazio. ç_ç
Occhio alle code: c'è sempre tantissima gente, in qualunque momento dell'anno, e le code sono selvagge, soprattutto sotto Natale.
Ovviamente la coda mostruosa è solo per gli argenti, comunque carissimi: se entri per comprare un diamante, la poltrona è sempre vuota.

Torniamo verso il Duomo, sulla vostra dx c'è una vietta, via Santa Radegonda.
Imboccatela e preparatevi ad imboccarvi...di gusto.
Questa vietta esiste solo per Luini, il re dei panzerotti.
C'è coda, ma è scorrevole, e poi....vale la pena.
Un panzerotto ha un prezzo abbordabile (2,50€ circa), il che in centro a Milano non è cosa da poco e.....è troppo buono!
Ok, smetto di sbavare sulla tastiera ç_ç


Il panzerotto è d'asporto, quindi dovete mangiarlo camminando, oppure sedervi lì sul marciapiede. Tranquilli, lo fanno tutti.
E ora il pezzo forte: la Galleria.





Adoro camminare in Galleria: se chiudo gli occhi mi sento nel pieno della bella Epoque, e immagino un vestito con la vita stretta, la gonna vaporosa e le scarpe con il tacchetto rumoroso. In lontananza mi sembra di sentire il rumore delle carrozze.

L'attrazione "turistica" della Galleria sono le balle del Toro: infilate il tallone nel buco scavato là dove non batte il sole e fate un giro su voi stesse.
Dicono che porti bene. Non al Toro.


Uscendo dalla Galleria, dalla parte opposta al Duomo, arrivate in piazza della Scala, là dove si trova il celebre Teatro La Scala.
Io ho avuto l'onore di vedere un balletto, ed è stata un'esperienza davvero unica.





Di fianco al Teatro La Scala c'è una vietta e lì c'è un negozietto minuscolo, specializzato in scarpette da ballo,  accessori per la danza e ... ballerine. Porselli.
Le loro ballerine sono comodissime e rinomatissime in tutta Milano.


Le mie Porselli, le mie pantofoline-ballerine.


Ora lasciando La Scala alle spalle, andate a dx.
Camminate, sempre dritto, e arriverete in Piazza Cordusio.
Sulla strada troverete GROM, catena di gelaterie squisite.
Se prendete il gelato tenetevi un buchino, tra poco scoprirete perchè.

Da Piazza Cordusio è un pò difficile spiegare quale vietta dovete prendere, semmai chiedete.
L'obiettivo è arrivare in Via Spadari.
In questa zona hanno sede due gastronomie/pasticcerie storiche: PECK, e Galli.
I marrons glacès di Galli sono il non-plus-ultra. Scordatevi il concetto di marron glacès e provate questi. Anche se costano una fortuna.


Io però voglio portarvi da La Durèe, sempre in Via Spadari.
Avete mai mangiato le macarons originali?!



Costano abbastanza e sono abbastanza stoppose. Ma due potete permettervele.
Mi piacciono tutte, ma quel giorno ho provato "burro salato"


e "menta glaciale"....gnam!


In fondo a Via Spadari (lasciando la Durèe a sn), girate a dx!
Ta dan!!!!
Eccovi in via Torino!
Un'altra arteria dello shopping milanese.
E cosa troverete in via Torino????? MAC!
p.s. puntualizzo che c'è un corner anche in Rinascente, ma io mi sento più coccolata allo store.



Non potevo uscire a mani vuote....siete curiose?! Farò un post-haul-milanese a brevissimo.

Ritornate in piazza Duomo, dopo esservi gustate Via Torino, e prendete via Mercanti, che vi riporterà in Cordusio.
(Voglio farvi percorrere Via Dante, e arrivare al Castello sforzesco)
La loggia dei Mercanti è stata anche il set di una scena di un film di Aldo Giovanni & Giacomo. Ora non ricordo quale. Cavolo.


Piazza Cordusio. Piazza d'Affari. E se non sono affari cosmetici/alimentari/modaioli poco ci importa.



Via Dante, e dritto là in fondo svetta il Castello Sforzesco.



...Guardate un pò cosa ho trovato in via Dante! Lo store Kiehl's!
E secondo voi, dopo la mia esperienza da tester, moooooolto positiva (leggi qui), potevo uscire a mani vuote???
Ma certo che no!
La mia Kiehl's experience merita un post a parte...vi lascio per un pò a rimunginare nel vostro brodino di curiosità! Resistete!


Di fronte a Kiehl's: Lush.
Mi sono tenuta alla larga. (Paura di non trattenermi "-_-)


Ecco piazza Cairoli, e il Castello Sforzesco.
Il Castello è circondato da un parco, parco Sempione, utile per correre, rilassarsi e prendere un aperitivo al bar Bianco, un bar molto modaiolo.


Il nostro tour finisce qui.
Facciamo il percorso all'inverso e ci godiamo qualche artista di strada.
(questo era il più singolare..come faceva a rimanere sospeso?! @_@)



Per oggi è tutto.
Questa è la parte di Milano più centrale e più conosciuta, e forse anche quella che, comunque, amo di più.
(A parte i piccioni malefici "-_-)
Se qualcuna di voi avesse in programma una visita a breve, spero di avervi dato consigli utili.
Attenzione! D'estate a Milano, si schiatta, ma in ogni caso vale SEMPRE la pena.

Forse c'è molta emozione in questo post, e molto amore per Milano.
Forse perchè questa città parla anche di Noi.


Vi abbraccio

34 commenti:

  1. Mi è piaciuto moltissimo questo post!
    Pur non avendo mai avuto la possibilità di visitare Milano, mi è sembrato di percorrere le vie della città con te! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono felice che tu abbia avuto questa impressione!
      Era proprio il mio intento! ^_^

      Elimina
  2. ...bello questo post!!!...adoro milano...bellissimo fare shopping nei posti che hai citato!!!
    ...un bacione...lu!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille lu!anche io adoro fare shopping a Milano! ^_^

      Elimina
  3. Mi piace molto questo post :) e se ne facessi altri mi farebbe piacere leggerli!! Essendo romana quando dico che vorrei and a milano (per visitarla) mi guardano tutti male -.- mah io sta cosa non la capisco!! Spero di andarci presto!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono già stata a Roma tre o quattro volte...sono due città completamente diverse!
      Da vedere entrambe...sicuramente Roma ti toglie il fiato!
      Milano è bella da girare...è una città da vivere!

      Elimina
  4. bellissimo post, e meravigliosa tu <3
    se ti va passa da me e lascia un commento nuovo post <3

    RispondiElimina
  5. che bel post, mi hai fatto venire un po' di nostalgia di Milano! ^_^ poi siccome in Duomo ci sono andata la maggior parte delle volte a piedi ho rivisto parte del mio percorso XD Ora a piedi in effetti me lo scordo auahah

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti stavo aspettando elisina milanese!
      Hai visto che popò di roba la nostra Milano?! ^_^

      Elimina
  6. Leggere questo post è stato un po' come venire a spasso con te per Milano ^_^ baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che bello! Sono contenta! Volevo proprio che fosse così ^_^

      Elimina
  7. bellissimo post e bellisima città Milano ^^
    ci sono stata anch'io un paio di volte e waoo
    non sapevo dove andare prima ovviamente la tappa mac
    e macaroon è obligatoria direi anche se il mio ragazzo
    non era molto convinto hehehehe ;)

    un bacio
    http://lemonchicbeautyfashion.blogspot.it/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I fidanzati Non sono mai contenti di queste prime tappe! ^_^
      Ma poi si abituano..il mio moroso adesso adora le macarons ^_^

      Elimina
  8. Mi hai fatto sognare con questo post ** Non sono mai stata a Milano, deve essere proprio una bella città **

    RispondiElimina
    Risposte
    1. È stupenda,dai vieni sirenetta!!!! ^_^

      Elimina
  9. Ciao ele !oggi ti scrivo dalla Sardegna..meritate ferie finalmente!beh,complimenti,qui si sta da dio,ma mi hai fatto venire voglia di farmi un giretto nella "mia"Milano!forse perché,x me che abito in provincia(lecco)Milano ha sempre rappresentato il top,la fuga,la movida,la vita!a presto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Come ti capisco Franci! Anche per me Milano è la fuga!
      In Sardegna?! Wow! Adoro la Sardegna...il venticello la sera,il sole,la sabbia,l'acqua cristallina....
      Goditela!

      Elimina
  10. ecco io abito vicino a Milano e non ci vado mai...solo perchè ho bisogno di 2 prodottini Kiehl's ci farei un giro ahahah! ti ho conosciuta tramite l'iniziativa CAlendula e CAmomilla, ^_^ passa a trovarmi se ti va http://simplywhatilike.blogspot.it/ Baci Vale

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Valentina! Come ti capisco……………,passo subito ^_^

      Elimina
  11. premio per te sul mio blog <3

    RispondiElimina
  12. Bellissima Milano, vorrei andarci! Spero presto.. Per il momento mi godo la passeggiata con te :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che piacere essere il tuo Cicerone ^_^

      Elimina
  13. ahhhhhhhhhhhhhhhhhhhhh la "mia" Milanoooooooooooooooooo

    conosco molto bene la zona ma non conoscevo Porselli!!!
    (non si smette mai di imparare!!!)

    adoooooooooooooooooroooooooooooooooooooooo Ladurée e i Macarons!!!

    adorooooooooooooooooooooooooooo Peck ma ahimè ha prezzi proibitivi!!!

    alla California Bakery dovrò prima o poi metterci il naso!!!!

    in Via Dante c'è la "mia" prima Sephora e la mia bottega/boutique de L'Occitane en Provence!!!!

    e sempre in Via Dante c'è la scorciatoia per andar da Inglot e poi la traversa via Meravigli per Madina! ;-)

    ma sai che mi hai fatto venir voglia di far un giro a piedi per Milan? solitamente quando ci vado non scarpino abbastanza ahahhahaha!!!

    ovviamente non con il clima estivo per me invivibile!

    baci fucsia!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche per me d'estate è invivibile ahimè, anzi, ci sto alla larga :/

      Elimina
  14. finalmente sono riuscita a passare da te (sono l'autrice di breakfast at lily's) io sono milanese di nascita e questo post è stato bellissimo! amo milano! è un a città dal fascino misterioso e particolare che solo i milanesi e pochi "eletti" possono capire :)
    che poi visto così sembra un percorso lunghissimo in realtà è fattibilissimo per cui ve lo consiglio proprio, al massimo se proprio proprio non siete abituate alle camminate milanesi si torna in metro. Porselli lo conoscevo soprattutto per le punte (ho fatto danza per anni) non sapevo facessero anche ballerine :) in una vietta parallela alla scala c'è un bar molto carino e caratteristico con un sacco di reperti storici e quadretti, al momento mi sfugge il nome sia del posto che della via. Ci sarebbe davvero un sacco da dire sui posti che hai fatto vedere, complimenti per il post e spero diventi una rubrica con altre puntate!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, come sei stata carina a passare, commentare e consigliare.
      Apprezzo moltissimo, e altre puntate ci saranno sicuramente, magari quando il caldo ci darà tregua ^_^

      Elimina
    2. Fra caldo, afa e zanzare quest'estate è micidiale :) figurati, é stato un piacere passare!

      Elimina
    3. A settembre se riusciamo a organizzare meeting milanese tra blogger sei la benvenuta ^_^

      Elimina
  15. Io studio a Milano e non è nemmeno lontanissimo da casa mia!
    Studio in Statale, piazza Sant'Alessandro ti dice nulla? Di fianco a via Torino, da una traversina sbuco praticamente davanti a Mac.
    Tentazione perenne.

    Io la adoro come città! A livello "artistico" forse non compete con altre grandi città italiane, ma se ti fermi un attimo (cosa impossibile, ma ci si prova) senti quasi il suo cuore pulsare a ritmo coi passi della gente!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che bella definizione, grazie per quello che hai scritto.
      Conosco piazza sant'Alessandro e quanto siano invitanti le vetrine di MAC...
      Ti lascio una citazione, che sicuramente conoscerai:
      "l'unico modo per resistere alle tentazioni, è cedervi"
      ^_^

      Elimina
  16. Bel post, apprezzo molto il tuo orgoglio milanese
    E' lo stesso che ho io :D
    Guai a chi tocca la mia citta !!!
    Ciao :)
    Stefano

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Stefano!
      Grazie mille del complimento ^_^

      Elimina

Lascia una traccia del tuo passaggio ^_^

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...